vecchio blog (myopera)

gattini, martufello, de chiesa e gerry scotti.


che poi uno le cose se le appunta lì e poi si dimentica di scriverci sopra un post.
poi invece è domenica mattina e alle 9e45 chi ha voglia di mettersi a lavorare?
e allora prende fuori due appunti, li rilegge e ci dedica un venti minuti della sua domenica mattina. tanto per arrivare alle 10 che è un buon passo avanti per l’ora di pranzo.

sul sito del corriere c’è la raccolta volontaria di fotodigatti. iniziativa lodevole quanto innovativa. mi viene in mente un vecchio post di bordone: è un pò come sottoscrivere una raccolta firme intitolata “dì anche tu NO alla morte”. sulla potenza mediatica dei gattini c’era arrivato prima qualcun altro però.


stamattina, in un impeto di amore per la vita, ho acceso la tv in cerca di qualcosa che rendesse il mio risveglio meno traumatico. su raiuno c’era martufello. ho spento.

ieri sera trionfo di razzoli in slalom speciale alle olimpiadi. sulle olimpiadi ci sarebbero un sacco di cose da dire a partire dall’organizzazione però vorrei soffermarmi su quei geni dei commentatori della rai, parlo di sci alpino perchè bragagna si salva ancora. se non ci fosse stato l’ultimo oro sarebbe stato una spedizione fallimentare e questo l’hanno ammesso un pò tutti, però durante le gare (soprattutto di gigante) il ritornello era sempre che le condizioni di neve e di clima erano pessime facendo seguire a questo la sottintesa conseguenza che i nostri atleti ne potessero trarre una specie di giustificazione per le loro prestazioni pietose. in realtà se la neve era granita, era granita per tutti e se pioveva mentre c’era la gara, pioveva per tutti. si è capito che paolo dechiesa non mi piace come commentatore? è un pò come martufello per la comicità.


last but not least. solo io non sopporto il modo di condurre del magnate dei risotti? esemplifico (però immaginate il suo faccione e la giacca blu sullo sgabello):
– diamo il via… alla scalata… al nostro… miliooneeeeeeeeeee
– hai appena conquistato… venti… mila… euroooooooooooooo
– la risposta… èèè… correttttaaaaaaaaaa
– e che dio ci perdoni
– che lavoro fai? ah, il dentista/l’architetto/laureata/l’informatico… complimenti!
– che lavoro fai? ah, l’operaio/l’impiegata/il casellante… chissà quanti sacrifici dovrete fare in famiglia…
– sei SICURO che il nome del manzoni sia proprio guglielmo? non vuoi chiedere al PUBBLICO? eh?
– io avrei detto la B… e la risposta esatta… è proprio la B, il cugino di isacco… peccato… io ho avuto solo FORTUNA…
non mi dilungo nei commenti: monotono, cantilenante, antiquato, ciellino, classista, classista², ingiusto, falso.

Annunci
Standard

One thought on “gattini, martufello, de chiesa e gerry scotti.

  1. cucaio66 ha detto:

    Non sei l'unico a non sopportare questo pseudo-presentatore. Preferisco di gran lunga Paolo Bonolis sia per la sua simpatia che per la sua romanità. Se fossi stato io ai vertici di Mediaset avrei dato a lui la conduzione della Corrida, sarebbe stato l'unico a non fare sentire la mancanza del grande Corrado, che comunque rimane sempre l'unico ed il solo, ma sono solo dei giudizi personali. Ti ringrazio per la visita al mio blog.Vito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...